loading
  • Libera scelta: Opel Astra nell’efficiente versione plug-in hybrid e con motori termici
  • Offerta interessante: il prezzo d’ingresso della cinque porte è inferiore a quello del modello precedente
  • Opel Astra Hybrid: la versione elettrificata ricaricabile a partire da 35.300 Euro
  • Intelligente: con il Pure Panel digitale e i fari Intelli-Lux LED® Pixel

 

Rüsselsheim. La nuova Opel Astra è stata presentata in anteprima mondiale a Rüsselsheim qualche settimana fa e ora l’ultima generazione di questa compatta di grandissimo successo è già ordinabile. Con il suo design ‘bold and pure’ (audace e puro) e tecnologie innovative e di vertice, la nuova Opel Astra inaugura una nuova epoca. Il prezzo d’ingresso del modello cinque porte – 24.500 Euro (prezzi chiavi in mano in Italia, IPT esclusa) – è inoltre inferiore a quello del modello precedente. Numerosi sistemi di assistenza all’avanguardia come l’Allerta incidente con Frenata automatica di emergenza, Rilevamento pedoni, Allerta in caso di superamento involontario dei limiti di carreggiata, Riconoscimento limiti di velocità o Rilevamento stanchezza guidatore sono presenti di serie su ogni versione. Prestazioni brillanti sono garantite fin dal modello d’ingresso dal turbo benzina tre cilindri 1.2 litri a iniezione diretta (81 kW/110 CV) con cambio manuale a sei rapporti (consumo di carburante nel ciclo misto WLTP1: 5,5-5,4 l/100 km, emissioni di CO2 pari a 126-123 g/km).

Chi preferisce guidare la nuova Opel Astra in modalità elettrica troverà l’offerta giusta fin dal lancio di mercato. Per la prima volta, infatti, Opel Astra è ora disponibile anche in questa versione. I clienti potranno guidare Opel Astra Hybrid Plug-in a partire dall’interessante prezzo di 35.300 Euro. La vettura assicura potenza e massima efficienza: la versione ibrida genera una potenza di sistema di 133 kW/180 CV e una coppia massima di 360 Newton metri (consumo di carburante nel ciclo misto WLTP1: 1,1-1,0 l/100 km, emissioni di CO2  26-22 g/km). In modalità puramente elettrica, la nuova Opel Astra Hybrid Plug-in può percorrere fino a 60 km (WLTP2) a zero emissioni. Dall’inizio del 2023, la gamma delle trazioni sarà completata dalla Opel Astra-e elettrica a batteria.

“Il design ‘bold and pure’ di nuova Opel Astra entusiasmerà molti clienti. Ma il nostro nuovo modello compatto offre molto di più: consumi particolarmente ridotti abbinati a tecnologie innovative e un’ampia gamma di motori, benzina, diesel e plug-in hybrid. I clienti possono scegliere fin da subito la soluzione giusta per loro – in base alle preferenze e al profilo di guida personali. Elettrica, efficiente ed entusiasmante – ecco la nuova Opel Astra”, ha dichiarato Uwe Hochgeschurtz, CEO Opel.

Attenzione al dettaglio: nuova Astra unisce un design audace e tecnologie di vertice

La nuova Opel Astra rappresenta il manifesto stilistico del marchio. Dinamica come non mai, con superfici nette e tese, con un detox di elementi superflui e con il nuovo volto del marchio, l’Opel Vizor. Questa nuova vettura è stata sviluppata con passione e meticolosità, fino al più piccolo dettaglio.

La nuova Opel Astra si distingue anche per le tecnologie e i sistemi di assistenza che porta nella classe delle compatte. Innovazioni che i clienti possono altrimenti trovare solo su veicoli di segmenti superiori. All’interno dell’ampia gamma di sistemi disponibili spicca l’ultima evoluzione dei fari attivi Intelli-Lux LED® Pixel che non accecano gli altri guidatori. Il sistema giunge direttamente da Insignia, l’ammiraglia Opel e, con 168 elementi LED, si pone all’avanguardia delle categorie di mercato delle compatte e delle medie.

Un salto temporale si è verificato nell’abitacolo della nuova generazione di Opel Astra. Con il Pure Panel, completamente digitale, la strumentazione analogica viene consegnata alla storia. L’interfaccia uomo-macchina (HMI), con una grafica fresca e moderna, offre ai clienti un’esperienza pura e maggiormente intuitiva. I passeggeri possono utilizzare la nuova Opel Astra in modo intuitivo grazie ai larghissimi schermi touch, proprio come uno smartphone. Inoltre, sistemi fondamentali come il climatizzatore possono ancora essere comandati con interruttori e tasti fisici. Nessuna Opel è mai stata così intuitiva e semplice da utilizzare come la nuova Opel Astra.

Tipicamente Opel è anche l’eccezionale comfort dei sedili del nuovo modello compatto. I sedili anteriori, sviluppati in azienda, sono certificati dagli esperti di AGR e, grazie alla loro esemplare ergonomia, risultano incredibilmente comodi, specialmente nei viaggi più lunghi. Chi guida è supportato da sistemi di assistenza all’avanguardia, dallo head up display alla telecamera Intelli-Vision con visione a 360 gradi.

La slanciata Opel Astra 5 porte è ordinabile fin da subito e le prime consegne ai clienti sono previste nei primi mesi del 2022. La sportiva ed elegante Opel Astra Sports Tourer seguirà poco dopo.

 


[1] I dati relativi al consumo di carburante e alle emissioni di CO2 sono stati calcolati secondo la procedura di test WLTP (Regolamento UE 2017/948). Dal 1 settembre 2018 i nuovi modelli sono omologati usando la procedura World Harmonised Light Vehicle Test Procedure (WLTP), che è più vicina alla realtà dal punto di vista dei consumi e delle emissioni di CO2. Il ciclo WLTP sostituisce completamente il New European Drive Cycle (NEDC) che costituiva il precedente ciclo di omologazione. Per effetto delle condizioni di test più realistiche, i consumi e le emissioni di CO2 misurati con il ciclo WLTP sono in molti casi maggiori rispetto ai valori misurati nel ciclo NEDC. I valori registrati possono variare in funzione degli equipaggiamenti specifici (di serie o in opzione) e delle dimensioni degli pneumatici.

[2] Autonomia in modalità elettrica nel ciclo misto WLTP: 66-73 km

Torna all'inizio